Toronto – 10° gara stagione 2000

Decima gara della stagione 2000 – Molson Indy Toronto – 16/7/2000

Circuito: Exhibition Place in Toronto

Tipologia: Cittadino

Lunghezza: 2.106 mi – 3.389 km

Configurazione aerodinamica: Stradale

Record della pista: 57.143 – 1999, Gil De Ferran – Reynard Honda

Distanza di gara: 112 giri – 235.9 mi

Vincitore uscente:  Dario Franchitti

Pole con ampio margine per Castroneves, per la prima volta davanti a tutti in un cittadino. Grande prestazione anche per Da Matta, sempre più in forma col team Wells. Il “padrone di casa” Andretti precede un gruppetto ravvicinatissimo capeggiato da Montoya.

Griglia di partenza – Toronto
P Pilota Tempo Pilota Tempo
1 Helio Castroneves 57.200
2 Cristiano da Matta 57.539
3 Michael Andretti 57.666
4 Juan Montoya 57.928
5 Dario Franchitti 57.940
6 Christian Fittipaldi 57.949
7 Kenny Brack(R) 57.984
8 Gil de Ferran 58.045
9 Adrian Fernandez 58.056
10 Mauricio Gugelmin 58.152
11 Oriol Servia(R) 58.311
12 Paul Tracy 58.369
13 Jimmy Vasser 58.411
14 Max Papis 58.427
15 Mark Blundell 58.428
16 Roberto Moreno 58.442
17 Patrick Carpentier 58.556
18 Bryan Herta 58.570
19 Alex Tagliani(R) 58.772
20 Michel Jourdain Jr. 59.022
21 Shinji Nakano(R) 59.058
22 Norberto Fontana(R) 59.190
23 Tarso Marques 59.198
24 Takuya Kurosawa(R) 60.783
25 Luiz Garcia Jr. 61.268

Alla bandiera verde la prima curva è pulita con Castroneves che precede Da Matta, Andretti, Montoya e Franchitti. Il caos non tarda però ad arrivare: alla frenata della curva 3 infatti Castroneves blocca le ruote posteriori,  arriva lungo ed è superato da Da Matta. Andretti blocca l’anteriore destra ma riesce a cavarsela, mentre nella confusione Franchitti perde il controllo della vettura e travolge Montoya. Lola e Reynard restano incastrate e in breve entrambi sono costretti al ritiro. Alla ripartenza Da Matta comanda su Castroneves,  Andretti, Fittipaldi e Brack, mentre Fernandez attacca De Ferran alla prima curva portandosi dietro Servia e Tracy, col canadese che ha la meglio anche sullo spagnolo.

Davanti Da Matta prende margine, fino a quando non si imbatte nel doppiato Garcia, con Cal Wells che va a discutere con veemenza al box dell’ex socio Frank Arciero. Quando Da Matta riesce a liberarsi del connazionale, ha quasi vanificato il vantaggio costruito su Castroneves, impegnato però a guardarsi dagli attacchi di Andretti, che più volte lo affianca in curva 3 senza riuscire a portare a termine la manovra. Nel frattempo Servia riesce a ripassare Tracy, mentre Blundell rimane fermo in pista col motore muto. Dopo il 30° giro iniziano le soste collettive, accompagnate da una serie di colpi di scena. Marques e Fontana entrano in contatto, causando l’ingresso della pace car, contemporaneamente Tagliani manda in testacoda Moreno in curva 1. Durante le soste si allunga poi la serie di “cortesie” tra De Ferran e Fittipaldi, col primo che per arrivare alla sua piazzola deve frenare per evitare Andretti ed è tamponato dal connazionale, che trancia i supporti dell’alettone anteriore ed è costretto all’ennesimo ritiro.

Nel frattempo Herta si ritira col motore che va in fumo nella pit lane. Alla ripartenza Da Matta conduce su Andretti, mentre Castroneves “dorme” ed è subito staccato dai primi. Alle sue spalle un aggressivo Fernandez preme per passare, ma viene sorpreso in curva 3 da un ancora più aggressivo Servia, che completa il sorpasso ma esagera, piantandosi nelle gomme della curva successiva. Poco più indietro un altro duello infuocato coinvolge Brack e Tracy. Davanti Andretti mette sotto pressione Da Matta, il cui ritmo non irresistibile permette anche il ricongiungimento di Fernandez. Prima dell’ultimo turno di soste il gruppo di testa è poi raggiunto anche da Tracy, Brack, De Ferran, Tagliani, Vasser e Papis, mentre uno scarico rotto costringe al ritiro Castroneves.

Da Matta e Brack sono i primi a fermarsi, seguiti un giro più tardi da Andretti, che a gomme fredde riesce a contenere il ritorno del brasiliano. Fernandez rientra in pista davanti ad Andretti, ma le gomme in temperatura permettono all’americano di passare all’esterno in curva 3 e prendere il comando della corsa. Moreno, ultimo a fermarsi, si installa in quinta posizione davanti a Tagliani e Brack. Nello stesso giro Da Matta arriva lungo in curva 3 ed è infilato da Tracy, che sale quindi al terzo posto, mentre Tagliani ha ragione dello svedese. Andretti davanti può finalmente imporre il suo ritmo alla corsa e stacca nettamente Fernandez, che a sua volta ha un buon vantaggio su Tracy. Da Matta invece deve guardarsi dal ritorno di Moreno, che però inizia a perdere posizioni a causa di un problema al cambio, che lo ferma definitivamente negli ultimi passaggi.

Le cose non vanno troppo bene neanche per Brack, che arriva lungo nel tentativo di ripassare Tagliani e perde numerose posizioni. Gli ultimi giri proseguono quindi senza particolari emozioni con Andretti che centra la sesta vittoria in carriera a Toronto, avvicinando in classifica lo sfortunato Moreno. Fernandez conquista un buon secondo posto, precedendo Tracy, ancora autore di una grandiosa rimonta dopo la solita pessima qualifica. Per Da Matta, in testa più a lungo di tutti, un quarto posto tutto sommato deludente, mentre Tagliani coglie un pregevole quinto posto, frutto di numerosi sorpassi, precedendo un non irresistibile De Ferran, il compagno Carpentier, Papis, un irriconoscibile Vasser, Brack, Servia e Garcia, di nuovo a punti.

Ordine d’arrivo
P Pilota Squadra N Vettura Tempo
1 Michael Andretti Newman Haas 6 L/F 112 giri in 2:00:02.313 – 98.248 mph
2 Adrian Fernandez Patrick 40 R/F 6.527
3 Paul Tracy Green 26 R/H 9.118
4 Cristiano da Matta PPI Wells 96 R/T 14.970
5 Alex Tagliani Forsythe 32 R/F 21.622
6 Gil de Ferran Penske 2 R/H 24.350
7 Patrick Carpentier Forsythe 33 R/F 27.167
8 Max Papis Rahal 7 R/F 29.040
9 Jimmy Vasser Ganassi 12 L/T 38.738
10 Kenny Brack Rahal 8 R/F 46.929
11 Oriol Servia PPI Wells 97 R/T -4 Laps
12 Luiz Garcia jr. Arciero 25 R/M -8 Laps
13 Roberto Moreno Patrick 20 R/F mechanical
14 Shinji Nakano Walker 5 R/H electrical
15 Mauricio Gugelmin PacWest 17 R/M electrical
16 Helio Castroneves Penske 3 R/H mechanical
17 Christian Fittipaldi Newman Haas 11 L/F contact
18 Bryan Herta Nunn 55 R/M mechanical
19 Michel Jourdain Jr. Bettenhausen 16 L/M mechanical
20 Norberto Fontana Della Penna 10 R/T contact
21 Tarso Marques Coyne 34 S/F contact
22 Mark Blundell PacWest 18 R/M mechanical
23 Takuya Kurosawa Coyne 19 L/F mechanical
24 Juan Pablo Montoya Ganassi 1 L/T contact
25 Dario Franchitti Green 27 R/H contact
Classifica dopo Toronto
Pos. Pilota Punti
1 Roberto Moreno 90
2 Michael Andretti 88
3 Gil de Ferran 75
4 Paul Tracy 73
5 Kenny Brack (R) 66
6 Jimmy Vasser 63
7 Cristiano da Matta 62
8 Adrian Fernandez 61
9 Juan Montoya 54
10 Patrick Carpentier 53
11 Max Papis 52
12 Helio Castroneves 45
13 Dario Franchitti 44
14 Christian Fittipaldi 38
15 Alex Tagliani (R) 36
16 Oriol Servia (R) 33
17 Mauricio Gugelmin 24
18 Bryan Herta 14
19 Mark Blundell 14
20 Tony Kanaan 11
21 Michel Jourdain Jr. 8
22 Shinji Nakano (R) 7
23 Memo Gidley 5
24 Tarso Marques 4
25 Luiz Garcia Jr. 3
26 Norberto Fontana (R) 2
27 Takuya Kurosawa (R) 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *