1994

I MOTIVI

Il 1994 passa alla storia per l’incredibile dominio del team Penske. Già nel 1988, con la riscossa avviata dall’ingaggio del progettista Nigel Bennett, il team del Capitano era tornato prepotentemente al vertice della serie, ma nonostante uno schieramento a tre punte nessuno si aspettava l’incredibile dominio che ha caratterizzato il ’94. 12 vittorie su 16 corse, questo il bottino del team Penske, che piazza ovviamente le sue stelle ai primi tre posti della classifica finale, con il nuovo arrivato Al Unser Jr. a condurre con ampio margine su Fittipaldi e Tracy. Per il pilota del New Mexico un’affermazione perentoria e meritata, in grado di cancellare un triennio ’91-’93 tutto sommato deludente, eccezion fatta per l’incredibile conquista della Indy 500 ’92, bissata nel ’94. Un’affermazione  sul catino dell’Indiana storica per il team Penske , che ha shoccato l’ambiente schierando un potentissimo motore ad aste e bilancieri marchiato Mercedes, specificamente costruito per la classicissima dell’Indiana e che ha lasciato poco scampo alla concorrenza, trasformando la battaglia per il Borg Warner Trophy in una corsa a due tra Unser e Fittipaldi, con quest’ultimo a muro nel finale. Nonostante il dominio della Penske, la stagione ha comunque offerto diversi spunti d’interesse, con numerosi piloti pronti a opporsi allo strapotere delle vetture bianco rosse. Michael Andretti, di ritorno dalla disastrosa avventura in McLaren, si è subito ristabilito nei piani alti della classifica nonostante un percorso di alti e bassi, regalando il primo successo al team Ganassi e alla esordiente Reynard. Dopo alcuni spaventi iniziali, Jacques Villeneuve ha stupito per velocità e consistenza, portando a casa una strepitosa vittoria a Road America e il trofeo come miglior debuttante. Scott Goodyear ha invece messo una pezza a una stagione molto deludente, centrando un altro successo nella Michigan 500 mentre Robby Gordon, veloce e spettacolare come già visto con Foyt, ha guidato spesso il contingente Lola, conquistando due pole positions. Il campione in carica Mansell, veloce e grintoso come sempre, poco ha potuto contro lo strapotere Penske, pur mettendosi più volte in mostra in qualifica e mancando almeno qualche successo di tappa a causa di quella affidabilità meccanica che tanto lo aveva assistito nella stagione precedente. Il 1994 passa infine alla storia per l’annuncio da parte di Tony George, presidente dell’ovale di Indianapolis, della creazione di una serie alternativa alla CART nel 1996, oltre al ritiro della leggenda Mario Andretti, che pone fine alla sua quarantennale carriera IndyCar con una stagione finale ribatezzata “Arrivederci Tour”.

 

 

NOVITà REGOLAMENTARI

 45 in/hg

IN ARRIVO

 

CALENDARIO

 

Gara Data Pista Tipologia
1 20 marzo Surfers Paradise Cittadino
2 10 aprile Phoenix Ovale corto
3 17 aprile Long Beach Cittadino
4 29 maggio Indianapolis Super speedway
5 5 giugno Milwaukee Ovale corto
6 12 giugno Detroit Cittadino
7 26 giugno Portland Stradale permanente
8 10 luglio Cleveland Stradale aeroporto
9 17 luglio Toronto Cittadino
10 31 luglio Michigan 500 Super speedway
11 14 agosto Mid Ohio Stradale permanente
12 21 agosto Loudon Ovale corto
13 4 settembre Vancouver Cittadino
14 11 settembre Road America Stradale permanente
15 18 settembre Nazareth Ovale corto
16 9 ottobre Laguna Seca Stradale permanente

 

 

 

TEAM E PILOTI

 

Newman Haas Racing

Pilota Nigel Mansell (GBR) Mario Andretti (USA)
Vettura #1 Texaco/Havoline #6 Texaco/Havoline
Telaio Lola T9400 Lola T9400
Motore Ford Ford
Ingegnere Peter Gibbons Brian Lisles
Stratega Jim McGee
Capo meccanico Tom Wurtz

 

Team Penske

Pilota Emerson Fittipaldi (BRA) Paul Tracy (CAN) Al Unser Jr. (USA)
Vettura #2 Marlboro #3 Marlboro #31 Marlboro
Telaio Penske PC23 Penske PC23 Penske PC23
Motore Ilmor D/ Ilmor E Ilmor D/ Ilmor E Ilmor D/ Ilmor E
Ingegnere Tom Brown Nigel Beresford Terry Satchell
Stratega Roger Penske
Capo meccanico Rick Rinaman

 

 

Rahal Hogan Racing

Pilota Bobby Rahal (USA) Mike Groff (USA)
Vettura #4 Miller Lite #10 Motorola
Telaio Lola T9300/T9400/Penske PC22 Lola T9300/T9400
Motore Honda/ Ilmor D Honda
Ingegnere Tim Reiter Ray Leto
Stratega Tim Cindric Scott Roembke
Capo meccanico Jim Prescott Larry Ellert

 

 

Dick Simon Racing

Pilota Raul Boesel (BRA) Hiro Matsushita (JPN)
Vettura #5 Duracell #22 Panasonic
Telaio Lola T9400 Lola T9400
Motore Ford Ford
Ingegnere Morris Nunn
Stratega
Capo meccanico

 

 

Galles Racing

Pilota Adrian Fernandez (MEX)
Vettura #7 Tecate/Quaker State
Telaio Reynard 94i
Motore Ilmor D
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Target/Chip Ganassi Racing

Pilota Michael Andretti (USA) Mauricio Gugelmin (BRA)
Vettura #8 Target #88 Hollywood
Telaio Reynard 94i Reynard 94i
Motore Ford Ford
Ingegnere Morris Nunn John Bright
Stratega Chip Ganassi Tom Anderson
Capo meccanico

 

 

Walker Racing

Pilota Robby Gordon (USA) Mark Smith (USA) Willy T. Ribbs (USA)
Vettura #9 Valvoline #15 Craftsman #24
Telaio Lola T9400 Lola T9400 Lola T9300
Motore Ford Ford Ford
Ingegnere Tim Wardrop
Stratega Derrick Walker
Capo meccanico

 

 

Hall Racing

Pilota Teo Fabi (ITA)
Vettura #11 Pennzoil
Telaio Reynard 94i
Motore Ilmor D
Ingegnere Bill Pappas
Stratega Gerald Davies
Capo meccanico Alex Hering

 

 

Team Green/Forsythe

Pilota Jacques Villeneuve (CAN)
Vettura #12 Player’s
Telaio Reynard 94i
Motore Ford
Ingegnere Tony Cicale
Stratega Barry Green
Capo meccanico Kyle Moyer

 

 

A.J. Foyt Enterprises

Pilota Davy Jones (USA)
Bryan Herta (USA)
Eddie Cheever (USA)
Vettura #14 Copenaghen
Telaio Lola T9300/T9400
Motore Ford
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Team Bettenhausen

Pilota Stefan Jonhansson (SWE)
Vettura #16 Alumax
Telaio Penske PC22
Motore Ilmor D
Ingegnere Bernie Marcus
Stratega Tony Bettenhausen
Capo meccanico

 

 

PacWest Racing Team

Pilota Dominic Dobson (USA) Scott Sharp (USA)
Vettura #17 #71
Telaio Lola T9400 Lola T9400
Motore Ford Ford
Ingegnere Andy Brown Tim Neff
Stratega
Capo meccanico

 

 

Team Hayoe

Pilota Jimmy Vasser (USA)
Vettura #18 STP/Conseco
Telaio Reynard 94i
Motore Ford
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Dale Coyne Racing

Pilota Robbie Buhl (USA)
Johnny Unser (USA)
Brian Till (USA)
Alessandro Zampedri (ITA)
Mauro Baldi (ITA)
Vettura #19 Mi-Jack
Telaio Lola T9300
Motore Ford
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Leader Card Racing

Pilota Buddy Lazier (USA)
Giovanni Lavaggi (ITA)
Vettura #23
Telaio Lola T9300
Motore Ilmor C
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Arciero Racing

Pilota Marco Greco (BRA)
Vettura #25
Telaio Lola T9400
Motore Ford
Ingegnere
Stratega Frank Arciero
Capo meccanico

 

 

Indy Regency Racing

Pilota Arie Luyendyk (NED)
Vettura #28
Telaio Lola T9400
Motore Ford
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Bernstein Racing

Pilota Scott Goodyear (CAN) Andrea Montermini (ITA)
Vettura #40 Budweiser #60 Budweiser
Telaio Lola T9400 Lola T9300
Motore Ford Ford
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Comptech Racing

Pilota Parker Johnstone (USA)
Vettura #49 Honda
Telaio Lola T9300/T9400
Motore Honda
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

McCormack Motorsport

Pilota Claude Bourbonnais (CAN)
Fredrik Ekblom (SWE)
Vettura #30 Player’s
Telaio Lola T9300
Motore Ilmor C
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Euromotorsport

Pilota Alessandro Zampedri (ITA)
Jeff Wood (USA)
Giovanni Lavaggi (ITA)
Franck Freon (FRA)
Vettura #50 Agip
Telaio LolaT9200/T9300/T9400
Motore Ford/Ilmor C
Ingegnere
Stratega Antonio Ferrari
Capo meccanico

 

 

Project Indy

Pilota Franck Freon (FRA)
Didier Theys (BEL)
Christian Danner (GER)
Mimmo Schiattarella (ITA)
Andrea Montermini (ITA)
Vettura #64
Telaio Lola T9300
Motore Ford
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

RACCONTO DELLA STAGIONE

IN ARRIVO

Classifica dopo 4 prove

Pos. Pilota Punti
1 Al Unser, Jr. 58
2 Emerson Fittipaldi 38
3 Michael Andretti 37
4 Nigel Mansell 35
5 Jimmy Vasser 34
6 Robby Gordon 30
7 Stefan Johansson 25
8 Mario Andretti 24
9 Raul Boesel 17
10 Teo Fabi 16

 

Classifica dopo 8 prove

Pos. Pilota Punti
1 Al Unser, Jr. 127
2 Emerson Fittipaldi 86
3 Nigel Mansell 72
4 Robby Gordon 66
5 Paul Tracy 64
6 Michael Andretti 59
7 Jacques Villeneuve 46
8 Stefan Johansson 40
9 Jimmy Vasser 36
10 Teo Fabi 32

 

Classifica dopo 12 prove

Pos. Pilota Punti
1 Al Unser, Jr. 173
2 Emerson Fittipaldi 133
3 Paul Tracy 107
4 Michael Andretti 100
5 Robby Gordon 87
6 Nigel Mansell 79
7 Raul Boesel 54
7 Jacques Villeneuve 54
9 Teo Fabi 49
9 Bobby Rahal 49

 

 

Classifica finale

Pos. Pilota Punti
1 Al Unser Jr. 225
2 Emerson Fittipaldi 178
3 Paul Tracy 152
4 Michael Andretti 118
5 Robby Gordon 104
6 Jacques Villeneuve 94
7 Raul Boesel 90
8 Nigel Mansell 88
9 Teo Fabi 79
10 Bobby Rahal 59
11 Stefan Johansson 57
12 Scott Goodyear 55
13 Adrian Fernandez 46
14 Mario Andretti 45
15 Jimmy Vasser 42
16 Mauricio Gugelmin 39
17 Arie Luyendyk 34
18 Dominic Dobson 30
19 Mark Smith 17
20 Mike Groff 17
21 Scott Sharp 14
22 Willy T. Ribbs 12
23 Bryan Herta 11
24 Andrea Montermini 10
25 Alessandro Zampedri 9
26 Hiro Matsushita 8
27 Eddie Cheever Jr. 5
28 John Andretti 3
29 Marco Greco 2
30 Christian Danner 2
31 Davy Jones 1
32 Franck Freon 1
33 Brian Till

1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *