2006

I MOTIVI

Se il secondo titolo era arrivato  tutto sommato in scioltezza, nel 2006 Bourdais trova finalmente un avversario credibile in A.J. Allmendinger. Lasciato libero dopo poche gare dal team RuSport, con cui aveva costruito buona parte della sua carriera, l’americano riceve inaspettatamente la chiamata di Jerry Forsythe per sostituire Dominguez. Ciò che segue sono 3 vittorie consecutive, inaspettate, improvvise. Da disoccupato, Allmendinger si ritrova quindi in corsa per il titolo, sogno portato poi avanti con altre due splendide vittorie in un continuo botta e risposta con Bourdais. Alla fine però qualche problema tecnico e un errore decisivo a Surfers Paradise consegnano il titolo al francese, sempre velocissimo e consistente. Per tutta la stagione in realtà il tre volte campione deve lottare con entrambe le vetture del team Forsythe, ma se il confronto con Allmendinger ha sempre come arbitro il cronometro, gli scontri con Tracy richiedono il coinvolgimento dei commissari. Dopo le tensioni del 2005, la condotta irragionevole del canadese conduce infatti a 2 scontri fisici in una settimana, con Tagliani a San José e poi a Denver con lo stesso Bourdais , che già aveva rischiato grosso a Cleveland in un altro contatto con il canadese in partenza. La stagione, che chiude l’era delle vetture derivanti dall’originale serie CART, vede anche il ritiro di Cristiano Da Matta, che dopo aver preso il posto di Allmendinger al team RuSport, è protagonista di un assurdo incidente in un test a Road America, quando la sua vettura investe un cervo, entrato in pista dopo aver scavalcato le reti alte 3 metri.

 

NOVITà REGOLAMENTARI

 

 

TEAM E PILOTI

 

Newman Haas Racing

Pilota Sebastien Bourdais (FRA) Bruno Junqueira (BRA)
Vettura #1 McDonald’s #2 Hole in the Wall Camps
Ingegnere Craig Hampson Tom Smith
Stratega
Capo meccanico

 

 

Forsythe Racing

Pilota Paul Tracy (CAN) Mario Dominguez (MEX)
A.J. Allmendinger (USA)
Vettura #3 Indeck #7 Indeck
Ingegnere Eric Zeto
Stratega
Capo meccanico

 

 

 

HVM Racing

Pilota Nelson Philippe (FRA) Dan Clarke (GBR)
Vettura #4 #14
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Team Australia

Pilota Will Power (AUS) Alex Tagliani (CAN)
Vettura #5 Aussie Vineyards #15 Aussie Vineyards
Ingegnere Brandon Fry
Stratega Derrick Walker
Capo meccanico Tim Broyles

 

 

 

PKV Racing Technology

Pilota Oriol Servia (SPA) Jimmy Vasser (USA) Katherine Legge (GBR)
Vettura #6 Gulfstream #12 Bell Micro #20 Bell Micro
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico Greg Senerius Don Oldenburg

 

 

Rocketsports Racing

Pilota Antonio Pizzonia (BRA) Tonis Kasemets (EST)
Nicky Pastorelli (NED) Antonio Pizzonia (BRA)
Mario Dominguex (MEX)
Vettura #8 #18
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Team RuSport

Pilota Justin Wilson (ENG) A.J. Allmendinger (USA)
Cristiano Da Matta (BRA)
Ryan Briscoe (AUS)
Vettura #9 CDW #10 Western Union
Ingegnere Todd Malloy
Stratega
Capo meccanico

 

 

Dale Coyne Racing

Pilota Jan Heylen (BEL) Cristiano Da Matta (BRA)
Mario Dominguez (MEX)
Juan Caceres (ARG)
Andreas Wirth (GER)
Vettura #11 #19 Sonny’s BarBQ
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Conquest Racing

Pilota Andrew Ranger (CAN) Charles Zwolsman (NED)
Vettura #27 Tide #34 Mi Jack
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

 

IL CALENDARIO

Gara Data Pista Tipologia
1 9 aprile Long Beach Cittadino
2 13 maggio Houston Cittadino
3 21 maggio Monterrey Stradale permanente
4 4 giugno Milwaukee Ovale corto
5 18 giugno Portland Stradale aeroporto
6 25 giugno Cleveland Stradale permanente
7 9 luglio Toronto Cittadino
8 23 luglio Edmonton Stradale aeroporto
9 30 luglio San José Cittadino
10 13 agosto Denver Cittadino
11 27 agosto Montreal Cittadino
12 24 settembre Road America Stradale permanente
13 22 ottobre Surfers Paradise Cittadino
14 12 novembre Mexico City Stradale permanente

 

 

RACCONTO DELLA STAGIONE

 

IN ARRIVO!

 

 

La classifica dopo 3 prove

Pos. Pilota Punti
1 Sebastien Bourdais 102
2 Justin Wilson 77
3 Mario Dominguez 69
4 Andrew Ranger 58
5 Alex Tagliani 56
6 Paul Tracy 54
7 Cristiano da Matta 47
8 A.J. Allmendinger 45
9 Will Power 40
10 Nelson Philippe 35

 

La classifica dopo 6 prove

Pos. Pilota Punti
1 Sebastien Bourdais 166
2 Justin Wilson 140
3 A.J. Allmendinger 135
4 Andrew Ranger 99
5 Mario Dominguez 95
6 Alex Tagliani 90
7 Nelson Philippe 89
8 Bruno Junqueira 87
9 Oriol Servia 85
10 Cristiano da Matta 83

 

La classifica dopo 9 prove

Pos. Pilota Punti
1 Sebastien Bourdais 255
2 Justin Wilson 224
3 A.J. Allmendinger 210
4 Mario Dominguez 141
5 Andrew Ranger 135
6 Oriol Servia 134
6 Cristiano da Matta 134
8 Paul Tracy 130
9 Nelson Philippe 128
10 Alex Tagliani 126

 

La classifica dopo 12 prove

Pos. Pilota Punti
1 Sebastien Bourdais 338
2 A.J. Allmendinger 280
3 Justin Wilson 269
4 Paul Tracy 184
5 Nelson Philippe 182
6 Bruno Junqueira 177
7 Will Power 175
8 Oriol Servia 169
8 Mario Dominguez 169
10 Dan Clarke 168

 

 Classifica finale

Pos. Pilota Punti
1 Sebastien Bourdais 387
2 Justin Wilson 298
3 A.J. Allmendinger 285
4 Nelson Philippe 231
5 Bruno Junqueira 219
6 Will Power 213
7 Paul Tracy 209
8 Alex Tagliani 205
9 Mario Dominguez 202
10 Andrew Ranger 200
11 Oriol Servia 197
12 Dan Clarke 175
13 Charles Zwolsman 162
14 Jan Heylen 140
15 Cristiano Da Matta 134
16 Katherine Legge 133
17 Nicky Pastorelli 73
18 Antonio Pizzonia 43
19 Tonis Kasemets 34
20 Andreas Wirth 19
21 Ryan Briscoe 17
22 David Martinez 13
23 Buddy Rice 11
24 Jimmy Vasser 7
25 Juan Caceres 6

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *