Archivi tag: 1987

Phoenix – 2° gara stagione 1987

Seconda prova della stagione 1987 – Checker 200 – 12 aprile 1987

Circuito: Phoenix International Raceway

Tipologia: Ovale corto

Lunghezza: 1 mi – 1.09 km

Configurazione aerodinamica: Ovale corto

Record della pista:

Distanza di gara: 200 giri – 200 mi

Vincitore uscente:  Kevin Cogan

Griglia di partenza – Phoenix
P Pilota Tempo Pilota Tempo
1 Mario Andretti
2 Michael Andretti
3 Rick Mears
4 Bobby Rahal
5 Kevin Cogan
6 Dick Simon
7 Danny Sullivan
8 Al Unser Jr.
9 Dennis Firestone
10 Johnny Rutherford
11 Josele Garza
12 Geoff Brabham
13 Arie Luyendyk
14 Jeff MacPherson
15 Fabrizio Barbazza
16 Gary Bettenhausen
17 Tom Sneva
18 Randy Lewis
19 Tony Bettenhausen
20 Ludwig Heimrath Jr.
21 Emerson Fittipaldi
22 Roberto Guerrero

Strepitosa affermazione di Roberto Guerrero nella seconda prova stagionale a Phoenix. Partito ultimo dopo essere stato pescato sotto peso in qualifica, il colombiano si è prodotto in un esaltante rimonta che lo ha visto prendere la testa prima della metà gara. Guerrero, al primo successo così come il team di Vince Granatelli, ha prevalso al termine di un lungo duello con Bobby Rahal.

Il momento culminante della battaglia non si è però vissuto in pista ma in pit lane, in occasione dell’ultima neutralizzazione. Il campione in carica è stato il primo a fermarsi, quando ancora le altre vetture procedevano ad alta velocità, cosa che ha notevolmente aggravato la perdita di tempo indotta dallo spegnimento del motore. A dare una mano a Rahal ha pensato però lo stesso Guerrero,  costretto poco dopo ad uno stop and go in bandiera verde per aver urtato una delle sue gomme lasciando la piazzola.

Il vantaggio sul resto del gruppo era però tale da permettere al colombiano di tornare in pista davanti a tutti, involandosi verso le bandiera a scacchi davanti allo stesso Rahal. Il podio è stato completato da un ottimo Luyendyk, che ha preceduto gli Andretti, con Michael davanti a Mario. Il vincitore di Long Beach, in testa nelle prime fasi, ha via via perso terreno dai primi a causa di un assetto non ottimale. Un’altra prova consistente ha visto Josele Garza conquistare il sesto posto davanti a Firestone, Brabham, Rutherford e Dick Simon.

Ancora problemi per le Penske, con Mears protagonista nelle prime fasi ma presto costretto al ritiro da problemi al motore. La gara di Sullivan, in quel momento in zona podio, è invece stata rovinata da un problema al sensore del carburante a metà gara, che ha relegato il pilota del Kentucky ai margini della zona punti. La rottura del cambio ha invece privato Al Unser Jr di un possibile piazzamento tra i primi 5. Problemi anche per Fittipaldi, fuori causa per problemi tecnici dopo essere partito dal fondo per aver cambiato telaio dopo le qualifiche.

 

Ordine d’arrivo
P Pilota Tempo
1 Roberto Guerrero 200 giri in 1:26:56- 138.02 mph
2 Bobby Rahal  8.620
3 Arie Luyendyk 1 giro
4 Michael Andretti 1 giro
5 Mario Andretti 2 giri
6 Josele Garza 4 giri
7 Dennis Firestone 5 giri
8 Geoff Brabham 6 giri
9 Johnny Rutherford 6 giri
10 Dick Simon 11 giri
11 Danny Sullivan 14 giri
12 Fabrizio Barbazza 17 giri
13 Jeff MacPherson 17 giri
14 Al Unser, Jr. cambio
15 Tony Bettenhausen, Jr. 25 giri
16 Gary Bettenhausen 27 giri
17 Tom Sneva 47 giri
18 Emerson Fittipaldi guasto
19 Randy Lewis surriscaldamento
20 Rick Mears motore
21 Kevin Cogan guasto
22 Ludwig Heimrath, Jr. giunto CV

 

Classifica dopo Phoenix
1   Mario Andretti 33
2   Michael Andretti 24
3   Roberto Guerrero 22
4   Josele Garza 18
5   Al Unser, Jr. 16
6   Bobby Rahal 16
7   Tom Sneva 14
8   Arie Luyendyk 14
9   Chip Robinson 8
10   Didier Theys 6
11   Dennis Firestone 6
12   Randy Lewis 5
13   Geoff Brabham 5
14   Johnny Rutherford 4
15   Rick Mears 4
16   Dick Simon 3
17   Jeff MacPherson 3
18   Tony Bettenhausen Jr 2
19   Danny Sullivan 2
20   Fabrizio Barbazza 1

Long Beach – Prima gara stagione 1987

Prima gara della stagione 1987 – Toyota Grand Prix of Long Beach – 5 aprile 1987

Circuito: Streets of Long Beach

Tipologia: Cittadino

Lunghezza: 1.67 mi – 2.87 km

Configurazione aerodinamica: Cittadino

Record della pista:

Distanza di gara: 95 giri – 158.5 mi

Vincitore uscente:  Michael Andretti

 

Griglia di partenza – Long Beach
P Pilota Tempo Pilota Tempo
1 Mario Andretti 1.05.886
2 Roberto Guerrero 1.06.804
3 Emerson Fittipaldi 1.06.813
4 Kevin Cogan 1.06.924
5 Michael Andretti 1.07.148
6 Al Unser Jr. 1.07.364
7 Bobby Rahal 1.07.561
8 Geoff Brabham 1.07.689
9 Danny Sullivan 1.08.465
10 Tom Sneva 1.08.577
11 Josele Garza 1.08.631
12 Arie Luyendyk 1.08.773
13 Jeff MacPherson 1.08.996
14 Fabrizio Barbazza 1.09.103
15 Ludwig Heimrath Jr. 1.09.449
16 Chip Robinson 1.09.663
17 Didier Theys 1.09.684
18 Rick Mears 1.09.687
19 Randy Lewis 1.10.115
20 Rocky Moran 1.10.234
21 Dick Simon 1.10.287
22 Johnny Rutherford 1.11.348
23 Dennis Firestone 1.12.960
24 Tony Bettenhausen 1.13.472

Prosegue la storia d’amore tra la famiglia Andretti e Long Beach. Dopo il trionfo in F1 nel 1977, le due vittorie consecutive nel biennio ’84-’85 e il successo del figlio Michael nell’86, Mario Andretti ha ancora una volta aperto la stagione CART con una vittoria, conquistando il quarto successo personale sulle strade californiane. Si è trattato ancora una volta di dominio per l’ex campione del mondo, che partito dalla pole ha condotto la gara per tutta la sua lunghezza. Sempre in controllo e in grado di comandare usando meno carburante dei rivali, Andretti ha visto in Emerson Fittipaldi l’unico avversario in grado di metterne in dubbio il primato.

Dopo essersi installato in seconda posizione in partenza, il brasiliano si è incollato alle spalle della Lola Newman-Haas dopo la prima sosta, dovendo però abbandonare la corsa per problemi al propulsore. Proprio affidabilità e prestazioni dei motori hanno segnato l’andamento della corsa. Il successo di Andretti ha segnato la prima storica affermazione del motore Ilmor-Chevrolet, eccellente nelle prestazioni ma ancora non del tutto affidabile. Al ritiro di Fittipaldi si sono infatti aggiunte le rotture di Cogan (brevemente in seconda posizione dopo il ritiro del compagno) e Sullivan, protagonista come Mears di un avvio di stagione molto tormentato per la nuova Penske.

Problemi anche in casa Cosworth, con il ritiro a metà gara di Guerrero, salito al secondo posto dopo aver risolto a suo favore un lungo duello con Al Unser Jr., secondo alla fine ma molto staccato dal vincitore Andretti. Il podio è stato quindi completato da un solido Sneva davanti a Michael Andretti, attardato durante le soste da un’ala anteriore danneggiata in partenza. La maggiore delusione della giornata è però venuta dal campione in carica Bobby Rahal, subito fuori gara in una replica dell’errore del 1985, con una sospensione fuori uso per un contatto col muro.

L’uscita di scena del pilota dell’Ohio ha negato un confronto più completo sulle prestazioni dei telai, che al momento vedrebbe una Lola piuttosto avvantaggiata rispetto ai rivali della March. La top 5 è stata quindi completata da Josele Garza, che ha preceduto sul traguardo il compagno e migliore dei rookies Chip Robinson, davanti a un altro debuttante, Didier Theys. Rendy Lewis ha poi chiuso davanti a un opaco Mears, con Jeff MacPherson a completare la top ten.

Ordine d’arrivo
1 Mario Andretti 95 giri in 1:51:33
2 Al Unser, Jr. 1 giro
3 Tom Sneva 1 giro
4 Michael Andretti 2 giri
5 Josele Garza 2 giri
6 Chip Robinson 3 giri
7 Didier Theys 4 giri
8 Randy Lewis 4 giri
9 Rick Mears 5 giri
10 Jeff MacPherson  6 giri
11 Tony Bettenhausen, Jr. 6 giri
12 Roberto Guerrero 7 giri
13 Rocky Moran 9 giri
14 Arie Luyendyk 17 giri
15 Ludwig Heimrath, Jr. cambio
16 Geoff Brabham frizione
17 Fabrizio Barbazza motore
18 Kevin Cogan motore
19 Emerson Fittipaldi waste gate
20 Dick Simon incidente
21 Dennis Firestone incidente pit
22 Danny Sullivan waste gate
23 Johnny Rutherford motore
24 Bobby Rahal incidente

 

Classifica dopo Long Beach
1 Mario Andretti 22
2 Al Unser, Jr. 16
3 Tom Sneva 14
4 Michael Andretti 12
5 Josele Garza 10
6 Chip Robinson 8
7 Didier Theys 6
8 Randy Lewis 5
9 Rick Mears 4
10 Jeff MacPherson 3
11 Tony Bettenhausen, Jr. 2
12 Roberto Guerrero 1

1987

I MOTIVI

Il 1987 segna un deciso cambio di rotta negli equilibri tecnici della serie. Dopo due anni di dominio March-Cosworth, il telaio Lola si dimostra complessivamente superiore, dettando il ritmo sia a Indianapolis che in campionato. Se però Bobby Rahal riesce a bissare il titolo dell’86, precedendo ancora Michael Andretti in un finale di stagione meno concitato, a Indy la Lola di Mario Andretti domina il mese di maggio fino a pochi giri dalla bandiera a scacchi. Mario non riuscirà però a vederla, tradito dal nuovo motore Ilmor-Chevrolet, che dopo il difficoltoso debutto dell’86 si dimostra il propulsore più potente, ma non ancora del tutto affidabile. L’uscita di scena dell’americano cancella una pagina di storia già scritta, permettendo però di aprirne un’altra, quella di Al Unser, che richiamato in fretta e furia da Roger Penske per sostituire l’infortunato Ongais, porta al successo una March-Cosworth esposta fino a qualche giorno prima nella hall di un hotel. Il trionfo di Unser affianca la delusione di Roberto Guerrero, sempre protagonista allo Speedway, che butta alle ortiche la vittoria spegnendo il motore durante l’ultimo rabbocco di carburante.

 

NOVITà REGOLAMENTARI

Anche nel 1987 la pressione massima di sovralimentazione ammessa è fissata a 48 pollici di mercurio, pari a 1.625 bar assoluti.

 

CALENDARIO

 

Gara Data Pista Tipologia
1 5 aprile Long Beach Cittadino
2 12 aprile Phoenix Ovale corto
3 24 maggio Indianapolis Super speedway
4 31 maggio Milwaukee Ovale corto
5 14 giugno Portland Stradale permanente
6 28 giugno Meadowlands Cittadino
7 5 luglio Cleveland Stradale aeroporto
8 19 luglio Toronto Cittadino
9 2 agosto Michigan 500 Super speedway
10 16 agosto Pocono Super speedway
11 30 agosto Road America Stradale permanente
12 6 settembre Mid Ohio Stradale permanente
13 20 settembre Nazareth Ovale corto
14 11 ottobre Laguna Seca Stradale permanente
15 1 novembre Miami Cittadino

 

 

 

TEAM E PILOTI

 

 

Truesports Racing

Pilota Bobby Rahal (USA)
Vettura #1 Budweiser
Telaio LolaT8700
Motore Cosworth
Ingegnere Grant Newbury
Stratega Steve Horne
Capo meccanico

 

 

Penske Racing

Pilota Danny Sullivan(BRA) Rick Mears (USA)
Vettura #3 Miller #8 Pennzoil
Telaio Penske PC16/March 87C Penske PC16/March 87C
Motore Ilmor Chevrolet Ilmor Chevrolet
Ingegnere Ken Anderson
Stratega Roger Penske
Capo meccanico Chuck Sprague Peter Parrott

 

 

Granatelli Racing

Pilota Roberto Guerrero (COL)
Al Unser (USA)
Raul Boesel (BRA)
Vettura #4 STP
Telaio March 87C
Motore Cosworth
Ingegnere Morris Nunn
Stratega
Capo meccanico

 

 

Newman Haas Racing

Pilota Mario Andretti (USA)
Vettura #5 Texaco/Havoline
Telaio Lola T8700
Motore Ilmor Chevrolet
Ingegnere Adrian Newey
Stratega Tyler Alexander
Capo meccanico

 

 

Patrick Racing

Pilota Kevin Cogan (USA) Emerson Fittipaldi (BRA)
Vettura #7 Marlboro #20 Marlboro
Telaio March 87C March 87C
Motore Cosworth Cosworth
Ingegnere
Stratega Jim McGee
Capo meccanico

 

 

Raynor Racing

Pilota Dennis Firestone (USA)
Phil Krueger (USA)
Derek Daly (IRL)
Vettura #10 Raynor
Telaio Lola T8600/T8700
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Galles Racing

Pilota  Jeff MacPherson (USA) Geoff Brabham (AUS)
Vettura #11 #15 Valvoline
Telaio March 87C March 87C
Motore Judd Judd
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Arciero Racing

Pilota Fabrizio Barbazza (ITA)
Ludwig Heimrath Jr. (USA)
Vettura #12
Telaio March 87C
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

A.J. Foyt Enterprises

Pilota  A.J. Foyt (USA)
Vettura #14 Gilmore
Telaio Lola T8700
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Bettenhausen Motorsports 

Pilota Tony Bettenhausen Jr. (USA)
Vettura #16
Telaio March 86C
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Team Kraco

Pilota Michael Andretti (USA)
Vettura #18 Kraco
Telaio March 87C
Motore Cosworth
Ingegnere Tino Belli
Stratega Barry Green
Capo meccanico

 

 

 Dale Coyne Racing

Pilota Dale Coyne (USA)
Vettura #19
Telaio March 86C
Motore Chevrolet V6/Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Alex Morales Racing

Pilota Johnny Rutherford (USA)
Vettura #21
Telaio March 87C
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Dick Simon Racing

Pilota Dick Simon (USA)  Ludwig Heimrath Jr. (USA)
Wally Dallenbach Jr. (USA) Jeff Wood (USA)
Ludwig Heimrath Jr. (USA) Fulvio Ballabio (ITA)
Vettura #22 #23
Telaio Lola T8700 Lola T8600/T8700
Motore Cosworth Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Leader Cards Racing

Pilota Randy Lewis (USA)
Vettura #24
Telaio March 87C
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Machinists Union Racing

Pilota Pancho Carter (USA) Chip Robinson (USA) Josele Garza (USA) Mike Nish (USA)
Tom Sneva (USA) Rick Miaskiewicz (USA)
Vettura #29 #44 #55 #59
Telaio March 87C Lola T8700 March 87C March 86C/87C
Motore Cosworth Cosworth Cosworth Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Doug Shierson Racing

Pilota Al Unser Jr. (USA)
Vettura #30 Domino’s Pizza
Telaio March87C
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Curb Motorsports

Pilota Tom Sneva (USA)
John Andretti (USA)
Vettura #33 Skoal Bandit
Telaio March 86C/87C
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Gohr Racing

Pilota Rocky Moran (USA)
Gary Bettenhausen (USA)
Scott Goodyear (CAN)
Vettura #56
Telaio March 86C
Motore Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 

Hemelgarn Racing

Pilota Arie Luyendyk (NED)  Scott Brayton (USA)
Vettura #71 #91
Telaio March 87C March 87C
Motore Cosworth Cosworth
Ingegnere
Stratega
Capo meccanico

 

 Ulteriori informazioni su wikipedia.com

 

RACCONTO DELLA STAGIONE

Pos. Pilota Punti
1 Bobby Rahal 188
2 Michael Andretti 158
3 Al Unser Jr. 107
4 Roberto Guerrero 106
5 Rick Mears 102
6 Mario Andretti 100
7 Arie Luyendyk 98
8 Geoff Brabham 90
9 Danny Sullivan 87
10 Emerson Fittipaldi 78
11 Josele Garza 46
12 Fabrizio Barbazza 42
13 Al Unser 39
14 Tom Sneva 37
15 Derek Daly 27
16 Kevn Cogan 25
17 John Andretti 24
18 Johnny Rutherford 23
19 Jeff MacPherson 21
20 Dick Simon 15
21 Randy Lewis 15
22 Scott Brayton 14
23 A.J. Foyt 14
24 Gary Bettenhausen 10
25 Pancho Carter 9
26 Chip Robinson 8
27 Raul Boesel 8
28 Scott Goodyear 7
29 Tony Bettenhauser Jr. 7
30 Didier Theys 6
31 Dennis Firestone 6
32 Stan Fox 6
33 Jeff Wood

6